Sicilia, sospetta intossicazione per 10 operai: 3 sono gravi


In Sicilia 10 operai sono stati ricoverati per sospetta intossicazione da botulino: 3 sono al momento gravi. Si indaga sulle cause.


Sicilia: dieci lavoratori del cantiere del raddoppio ferroviario della linea Palermo-Messina sono stati ricoverati all’ospedale Giglio di Cefalù per una sospetta intossicazione da botulino dopo avere mangiato alla mensa. Ieri sono arrivati al pronto soccorso i primi operai che accusavano forti dolori addominali, sottoposti alle analisi di laboratorio.

In serata il bilancio dei ricoverati è salito a 10, tre di loro in condizioni più serie sono stati trasferiti al reparto di terapia intensiva dell’ospedale Cimino di Termini Imerese. I medici hanno tempestivamente richiesto, tramite il Centro antiveleni di Pavia, l’antidoto per l’avvelenamento che è stato trovato in un ospedale di Catania (Sicilia). I campioni di sangue, prelevati dai primi pazienti giunti al pronto soccorso, sono stati inviati, nel pomeriggio, a Roma all’Istituto Superiore di Sanità per la ricerca della sostanza tossica e la conferma della diagnosi.

Photo credits: ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.