Elezioni in Sicilia: fissate le date del voto per comuni e province


Il governo della Regione Sicilia fissa le date per i Comuni sciolti per mafia e per Consorzi e Città Metropolitane.


Elezioni in Sicilia: il governo Musumeci su proposta dell’assessore regionale alle Autonomie locali, Marco Zambuto, ha fissato le date per le elezioni amministrative che riguardano i comuni di Vittoria (Ragusa), e San Biagio Platani (Agrigento). I due Comuni sciolti per mafia torneranno alle urne la prossima primavera: si voterà domenica 2 maggio, per il primo turno, e domenica 16 maggio per i ballottaggi.
 
Anche la Regione Siciliana si era allineata al decreto nazionale che, causa Covid-19, aveva rinviato al 20 maggio il termine ultimo entro cui svolgere le elezioni nei Comuni sciolti per mafia in Sicilia, prorogandone così la gestione commissariale.

Elezioni: le date per comuni, consorzi e città metropolitane della Sicilia

Nel comune di Tremestieri Etneo (Catania) restano confermate le date per le elezioni fissate per domenica 14 e lunedì 15 marzo, come precedentemente stabilito da una legge regionale approvata dall’Ars.

Per quanto riguarda le elezioni di secondo livello degli organi elettivi dei Liberi Consorzi dei Comuni e delle Città Metropolitane sono state scelte le date di domenica 28 e lunedì 29 marzo.


Regione Sicilia zona arancione, ordinanza Musumeci: ecco cosa cambia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.