La Sicilia è la regione col più alto tasso di rischio povertà in Europa


Gli ultimi dati forniti da Eurostat sono sconfortanti per la Sicilia: insieme alla Campania, sono le regioni con il più alto rischio di povertà in tutta l’UE.


La Sicilia e la Campania sono le regioni europee con il tasso di rischio di povertà più alto in UE: le persone che hanno un reddito disponibile inferiore al 50% di quello mediano nazionale dopo i trasferimento sociali – secondo gli ultimi dati Eurostat – sono in Sicilia il 41,4% della popolazione (era il 40,7% nel 2018), seguita dalla Campania con il 41,2%, in calo sul 2018.

Sicilia, non solo rischio povertà

Se poi si guarda alla platea più ampia di coloro che sono anche a rischio di esclusione sociale (comprende chi vive in famiglie a bassa intensità di lavoro e chi ha problemi di deprivazione materiale) per la Sicilia la percentuale sale al 48,7% a fronte del 49.7% della Campania, top in Ue.

In Ue la media per il rischio di povertà ed esclusione sociale è del 21,4%. Il dato regionale italiano risente del fatto che nel nostro Paese ci sono differenze ampie di reddito sul territorio.


Essere isola costa a ogni siciliano 1308 euro annui: lo studio della Regione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *