Mael più forte della leucemia: dalla Francia per vedere Vulcano


Un sogno che si realizza per Mael, bambino francese affetto da leucemia, che ha osservato il cratere di Vulcano con “occhi lucidi e pieni di commozione”.


Mael, 10 anni, francese, affetto da una grave forma di leucemia, aveva due sogni “ammirare i delfini nel mediterraneo e vedere da vicino un vulcano”. E dopo aver visto i delfini, è sbarcato anche alle Eolie per visitare il cratere di Vulcano.

Il desiderio si è potuto concretizzare grazie al Rotary Club Eoliano e al Rotary Club Bourgoin La Tour du Pin (Francia) che hanno seguito il viaggio di Mael e della mamma Anne Sophie che per due giorni sono stati ospiti nell’Arcipelago.

Mael ha osservato il cratere di Vulcano, con “occhi lucidi e pieni di commozione”. Grazie alla collaborazione del sindaco Marco Giorgianni, dell’Ingv sezione di Palermo diretta da Franco Italiano, il bambino ha potuto coronare il suo sogno di vedere da vicino, un vulcano ed i suoi fenomeni. Con la guida dei vulcanologi Cinzia Caruso e Fabio Sposato, Mael ha visitato il centro dove viene monitorata l’attività del cratere.

A conclusione della giornata Mael e la mamma Anne Sophie, hanno voluto ringraziare tutti coloro che si sono impegnati affinché un sogno di un bimbo divenisse realtà. “Tutti coloro che lo hanno conosciuto in questi giorni – ha commentato il presidente del Rotary Mariano Bruno – si augurano con tutto il cuore, di rivederlo nelle nostre Eolie”. 


Francobollo celebrativo per la lucertola delle Eolie [FOTO]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.