Enel Green Power: a Catania la più grande Gigafactory fotovoltaica d’Europa


Arriva l’accordo tra la Commissione Ue ed Enel Green Power per la Gigafactory di moduli fotovoltaici in Sicilia, a Catania.


Arriva l’ufficialità: la 3Sun di Catania diventerà la più grande Gigafactory europea per la produzione di moduli fotovoltaici bifacciali ad elevate prestazioni. Non c’è solo l’orgoglio di un nuovo primato per la nostra Isola, ma il fatto che ciò porterà nuovi posti di lavoro. L’accordo firmato a Bruxelles tra Enel Green Power e la Commissione europea dà infatti il via definitivo al grande progetto di espansione dello stabilimento e conferma le enormi peculiarità e potenzialità della Sicilia green sulla quale si scommette.
 

Gigafactory di moduli fotovoltaici a Catania: 1000 nuovi posti di lavoro previsti

“L’accordo tra la Commissione Ue ed Enel Green Power per una Gigafactory di moduli fotovoltaici in Sicilia, a Catania, è una notizia straordinaria – scrive Salvo Pogliese -. La fabbrica 3Sun di Enel, insediata nella nostra zona industriale, aumenterà la capacità produttiva di 15 volte: dagli attuali 200 Megawatt a 3 Gigawatt entro il 2024, con 1000 nuovi posti di lavoro previsti. Sarà il più grande impianto europeo per la produzione di queste componenti dei pannelli e questo significherà tanto in termini occupazionali, di credibilità del tessuto industriale, di capacità attrattiva per altri investimenti.
 
Insieme agli Assessori e ai Dirigenti competenti, abbiamo più volte incontrato i vertici di Enel Green Power per dare tutto il sostegno del Comune, a termini di legge, per semplificare il percorso amministrativo e accelerare i processi autorizzativi per renderli in linea con le tempistiche europee. Sono felice che oggi questi sforzi siano stati premiati e sono felice per Catania e per i Catanesi.
 
Sono certo che questo investimento non sarà l’ultimo e la nostra Città sarà sempre più punto di riferimento per i grandi Gruppi. È una scossa di “energia”, un passo avanti nella direzione della transizione green e dell’utilizzo delle energie rinnovabili, in una Terra nella quale il sole non può non essere una risorsa anche economica e di sviluppo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.