Palermo passa al City Group di Mansour: presentata la nuova società


Il Palermo entra ufficialmente nella galassia dei club controllati dal City Football Group dello sceicco Mansour.


Il Palermo entra ufficialmente nella galassia dei club controllati dal City Football Group: la società rosanero ha tenuto la conferenza stampa nello stadio Renzo Barbera, per illustrare “il nuovo assetto societario del club” legato ora allo sceicco Mansour.

“Sono orgoglioso, felice e commosso. Ho realizzato il desiderio che avevo tre anni fa: dare il Palermo nelle migliori mani possibili, il City Football Group è il massimo per me e non tanto per gli aspetti economici, ma perché ci darà una migliore organizzazione. Il club avrà un futuro in sicurezza”. Lo ha detto il presidente del Palermo, Dario Mirri, introducendo l’ad del City Football Group, Ferran Soriano (già ceo del Manchester City), nella conferenza stampa di presentazione dell’accordo che ha visto l’ingresso del gruppo di Mansour con l’80% delle quote nell’assetto societario del club rosanero. Il restante 20% rimane nelle mani di Dario Mirri che resterà presidente.

“Siamo qui con tutto il management del gruppo – ha detto Soriano – conosciamo la storia del club e della città. Per noi questa è un’opportunità fantastica da lavoro, quello svolto da Mirri fin dalla Serie D è stato impressionante. Il nostro obiettivo è ambizioso: vogliamo riportare con pazienza, lavoro e umiltà la squadra dove merita, vale a dire in Serie A, ma serve davvero tanto lavoro. Il nostro obiettivo per la prossima stagione è consolidare la squadra in B e se c’è la possibilità puntare subito alla promozione in Serie A”.

La delegazione dei dirigenti del City Football Group, capitanata dall’ad Soriano, è arrivata alle 10,55 allo stadio Barbera accolta da circa 300 tifosi. Poi, i dirigenti sono andati in campo per le foto di rito, quindi in conferenza stampa.

L’accordo per il Palermo firmato dall’entourage di Mansour

Venerdì, in uno studio notarile milanese, Dario Mirri e i dirigenti del fondo che detiene anche la proprietà del Manchester City hanno siglato gli accordi per la cessione dell’80% della società di viale del Fante al fondo che fa capo allo sceicco Mansour.

I dettagli dell’accordo dovrebbero essere i seguenti: Mirri rimarrà presidente con il 20 per cento delle quote del club e ha venduto il restante 80 per cento per circa 13 milioni più dei bonus sul raggiungimento di obiettivi amministrativi e societari. Mentre a Milano si metteva nero su bianco il futuro del club allo stadio “Barbera” era in corso una riunione di mercato fra il direttore sportivo Renzo Castagnini, l’allenatore del Palermo Silvio Baldini e Luciano Zavagno, ex difensore argentino responsabile degli osservatori del City Football Group. La stagione sportiva del nuovo Palermo appena promosso in serie B inizierà il 10 luglio con il via al ritiro che si svolgerà a Boccadifalco.

Photo credits: FB Palermo F.C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.