Palermo, rubato pulmino trasporto ragazzi disabili: appello per ritrovarlo


Il pulmino utilizzato anche come scuolabus a Palermo era pronto a partire, ma quando i ragazzi sono arrivati l’amara sorpresa.


La notte tra il 6 e il 7 ottobre è stato rubato il pullmino per il trasporto di bambini disabili dell’associazione siciliana medullolesi spinali parcheggiato nella bretella di viale Regione siciliana, angolo Via Giovanni Evangelista di Blasi, a Palermo.

Il pulmino è un mezzo indispensabile per il trasporto di bambini della scuola primaria e secondaria con disabilità motoria.

“Il veicolo non garantiva solo il trasferimento a scuola e per le attività sanitarie, ma l’interazione tra ragazzi accumunati dalla stessa sfida senza la paura di sentirsi giudicati” dice il presidente dell’Ordine dei medici di Palermo Toti Amato.

“Aiutateci a ritrovare o ad acquistare un altro bus. Si tratta di un Ducato bianco di 9 posti targato EK793PY”. A lanciare l’appello il consigliere dell’Omceo di Palermo Antonio Iacono, direttore del Trauma Center di Villa Sofia, nonché responsabile scientifico del progetto riabilitativo. “Il pulmino utilizzato anche come scuolabus – ha spiegato Iacono – venerdì mattina era pronto a partire, ma quando i ragazzi sono arrivati sul posto, un’amara e triste sorpresa: il veicolo non c’era più.

Grazie ad una prima donazione della stessa agenzia che gestisce il supporto logistico del progetto, il servizio è ripartito con un nuovo mezzo affittato, ma quando le risorse finiranno saremo costretti a interromperlo. Non permettiamolo, basta un piccolo gesto di solidarietà da parte di tutti. Con il supporto dell’Ordine è stato istituito un fondo di solidarietà per chi volesse offrire un contributo per l’acquisto di un nuovo pulmino” ha concluso il consigliere dell’Omceo.


Sicilia, manca autista scuolabus: sindaco lo guiderà per tutto l’anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.