Mafia Nebrodi: condanne a sei secoli di carcere per clan messinesi


I boss appartenenti alla cosiddetta “Mafia dei Nebrodi” avrebbero truffato l’Unione Europea per milioni di euro e milioni di euro.


Si è concluso con la condanna complessivamente a sei secoli di carcere il processo alla mafia dei Nebrodi svolto davanti al tribunale di Patti, in provincia di Messina.

Pene durissime, dopo sette giorni di camera di consiglio, per un dibattimento con 101 imputati, celebrato in tempi record e che ha visto impegnati 4 pm della Dda di Messina: l’aggiunto Vito Di Giorgio, i magistrati Fabrizio Monaco, Antonio Carchietti e Alessandro Lo Gerfo. Sarebbe stata necessaria un’ora per leggere l’intera sentenza pronunciata contro la mafia dei Nebrodi.

Il processo nasce dall’operazione denominata “Nebrodi” che, oltre a ricostruire l’organigramma dei clan messinesi, ha scoperto una truffa milionaria, commessa dalle cosche, ai danni dell’Unione Europea.


“Provola dei Nebrodi” diventa DOP: riconoscimento per il cibo siciliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.