Meteo Sicilia, torna il maltempo: allerta gialla su quasi tutta l’Isola


Diramata dalla Protezione Civile, per venerdì 4 novembre 2022, l’allerta gialla su cinque settori della Sicilia.


Un sistema frontale di origine atlantica tende ad interessare la nostra Penisola portando, a partire dal pomeriggio-sera di oggi, una fase di maltempo, dapprima sul Settentrione, in estensione domani al Centro-Sud. La perturbazione causerà precipitazioni da sparse a diffuse, anche temporalesche e un consistente rinforzo della ventilazione, associato ad un progressivo calo delle temperature. Per via delle condizioni meteo previste, la Protezione Civile della Regione ha diramato l’allerta gialla su 5 settori della Sicilia.

Meteo Sicilia: allerta gialla su oltre mezza Isola

Sulla base delle previsioni disponibili il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – emette questo avviso di condizioni meteorologiche avverse.

allerta gialla sicilia 4 novembre



L’avviso prevede dal mattino di domani, venerdì 4 novembre, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania, Basilicata, Sicilia e Calabria, specie sui versanti tirrenici. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, venerdì 4 novembre, allerta arancione su alcuni settori della Lombardia e del Friuli Venezia Giulia. Valutata, inoltre, allerta gialla nella Provincia Autonoma di Trento, in Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Basilicata, Puglia e su settori di Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Abruzzo, Molise, Calabria e Sicilia.  

Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di Protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

Leggi il bollettino completo della Protezione Civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.