Sicilia, soffoca per una challenge TikTok: bimba di 10 anni in rianimazione

In Sicilia, il cuore di una bambina si sarebbe fermato per alcuni minuti prima di ricominciare a battere a causa di una stupida challange su TikTok.

Una challenge TikTok si è trasformata in tragedia a Palermo, in Sicilia. Una bambina, infatti, si è legata la cintura alla gola per partecipare su TikTok, uno dei social più seguiti dagli adolescenti, alla “Blackout challenge”, una prova di soffocamento estremo. 

La bimba, di 10 anni, si trova ricoverata da ieri in rianimazione all’ospedale “di Cristina” di Palermo dove è arrivata, accompagnata dai genitori, in arresto cardiocircolatorio dovuto a un’asfissia prolungata.

Il suo cuore si sarebbe fermato per alcuni interminabili minuti prima di ricominciare a battere grazie alle manovre rianimatorie eseguite dal personale sanitario. Le sue condizioni restano molto critiche. 

AGGIORNAMENTO: È stata dichiarata la morte cerebrale per la bimba che nel quartiere Kalsa a Palermo è finita in coma per un gioco orribile durante una prova estrema di soffocamento sul social TikTok. Nonostante i tentativi fatti dai medici per la piccola non c’è stato nulla da fare I genitori hanno acconsentito all’espianto degli organi.


Palermo, muore improvvisamente a 9 anni: i suoi organi salveranno 3 vite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *