Policlinico Catania, uova di Pasqua per i bimbi che lottano contro il cancro

Uova di Pasqua ai piccoli pazienti del reparto di Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Catania. È il dono consegnato dai carabinieri del comando provinciale del capoluogo etneo, con tutti gli accorgimenti necessari in periodo di pandemia, al padiglione 4 dell’ospedale universitario incontrando il personale della struttura per ribadire “vicinanza e solidarietà a quanti attraversano un momento di difficoltà”, e portando “le uova di Pasqua ai piccoli guerrieri costretti a rimanere nell’ambiente ospedaliero a causa della malattia”.

Il dono delle uova di Pasqua al Policlinico di Catania

La tradizionale visita, precauzionalmente, si è svolta nell’ingresso del padiglione 4 dove, in rappresentanza del comandante provinciale, il tenente colonnello Giuseppe Battaglia, il comandante della compagnia Fontanarossa, accompagnato da una rappresentanza di militari, è stato accolto dal direttore sanitario generale, Antonio Lazzara, dal quello del presidio ospedaliero, Paolo Adorno, dalla primaria di Oncoematologia pediatrica, la professoressa Giovanna Russo, dal capo sala del reparto, Luigi Coppola, dall’oncologo Salvo D’Amico, che hanno preso in carico i doni destinati ai bimbi.

Agli auguri per le festività pasquali, dai carabinieri del comando provinciale di Catania, è stato “aggiunto per i piccoli e per le loro famiglie l’augurio di un veloce ritorno a casa e per tutti l’auspicio di riuscire a superare in tempi brevi questo periodo così difficile”.


Cannizzaro Catania, donati tablet ai malati Covid: così “vedranno” i familiari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *