Sicilia, 600 borse di studio per medici specialisti: approvato emendamento


Le borse di studio sono finalizzate ad aumentare il numero di anestesisti, cardiologi, ortopedici e medici d’emergenza-urgenza in Sicilia.


La VI Commissione Salute all’Assemblea Regionale ha approvato facendo proprio l’emendamento alla Legge di stabilità regionale proposto dal Presidente Giuseppe Laccoto di indire 600 borse di studio per la formazione specialistica dei medici. Le borse di studio sono finalizzate ad aumentare il numero di anestesisti, cardiologi, ortopedici e medici d’emergenza-urgenza.



“Si tratta di una vera e propria inversione di tendenza, una svolta in risposta alla grave carenza di medici in tutte le Asp siciliane – ha dichiarato l’on. Laccoto. Offriamo nuove opportunità ai medici neolaureati che aspirano alla specializzazione accorciando i tempi fino a 3-4 anni, mentre per i nuovi iscritti dovremmo attendere fino a 11 anni. Al tempo stesso, diamo un riscontro alle esigenze delle strutture sanitarie pubbliche e risposte in termini di servizi resi ai cittadini.



Con l’approvazione di questa proposta – conclude l’on. Laccoto – la Commissione vuole dare un segnale di attenzione riguardo la carenza di medici e intende mettere in campo ogni possibilità di intervento e di risorsa per fornire ai cittadini una sanità migliore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.