Bonus Sicilia, non ci sarà nessun click day: Regione ci ripensa

Niente click day per il bonus Sicilia: dalla Regione fanno sapere che le risorse verranno distribuite alle imprese già iscritte alla piattaforma di Tim.

Naufraga il click day per il bonus Sicilia destinato alle imprese danneggiate dal lockdown. Il governo regionale ha deciso di mollare il metodo informatico e passare, nei prossimi giorni, alla distribuzione delle risorse finanziarie, 125 milioni, alle imprese già iscritte finora sulla piattaforma gestita da Tim, almeno 56mila aziende.

“Ad ore pubblicheremo le modifiche sul bando originario per erogare il ristoro finanziario alle imprese. Del resto – ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano – da parte di Tim non è arrivata la garanzia totale sella riuscita del click day prorogato per giovedì mattina. Siamo stati messi con le spalle al muro”.

D’altronde, rischiava di essere una seconda disfatta stamattina il click day per il Bonus Sicilia. E così l’amministrazione regionale ha deciso che non era il caso di rischiare senza avere la sicurezza al 100% che la piattaforma Tim reggesse il colpo della seconda ondata di iscrizioni da parte delle imprese, giunte già a circa 56 mila.

La soluzione, così come hanno prospettato il vicepresidente della Regione siciliana, Gaetano Armao, e l’assessore alle Attività produttive Mimmo Turano, è proprio quella di mollare Tim (“affideremo la pratica all’ufficio legale”, sottolinea Armao) e tornare alla ripartizione dei fondi alle imprese che si sono registrate.

Leggi anche Click day flop in Sicilia: rinviato il giorno per la richiesta del bonus Regione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *