Aeroporto Catania, truffe online per false assunzioni: denunciato un uomo


Aeroporto Catania: truffe online per false assunzioni. Denunciato un uomo che chiedeva soldi e documenti alle vittime sul web.


Aeroporto Catania – “Cerchi lavoro e ti piacerebbe lavorare in aeroporto?”: è il testo di un falso annuncio pubblicato online. L’autore è un 39enne italiano che chiedeva soldi per partecipare a un inesistente corso per il rilascio di un apposito patentino. La Polizia di Frontiera di Catania ha identificato e denunciato l’uomo.

Aeroporto di Catania: false assunzioni online

Il testo, apparso sul sito Bakeca.it, riguardava diversi scali italiani, compreso il Vincenzo Bellini. Chi era interessato veniva reindirizzato su una piattaforma che simulava siti di società di spedizioni realmente operanti in Inghilterra. Qui si richiedeva l’invio di un curriculum vitae e documenti di identità. Lo step successivo era la richiesta di denaro, con ricariche Postepay, per partecipare a un corso da tenersi all’aeroporto di Catania, estraneo, per il rilascio del ‘patentino A13’ che permette di accedere nelle aree aeroportuali.

Le vittime, dopo avere pagato, non hanno avuto più notizie. Hanno chiesto chiarimenti all’aeroporto di Catania, estraneo alla vicenda, realizzando di essere state truffate. Hanno poi denunciato l’accaduto alla Polizia di Polizia di Frontiera, che ha immediatamente avviato le indagini: attraverso accertamenti sull’indirizzo Ip del sito, gli agenti hanno individuato e denunciato il responsabile.

Stazione Aeroporto quasi pronta: a breve i treni (FOTO)

Un pensiero su “Aeroporto Catania, truffe online per false assunzioni: denunciato un uomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.