Policlinico Catania: intervento cardiochirurgico salva vita a 39enne positivo


Un intervento di cardiochirurgia ha salvato la vita a un malato Covid al Policlinico Catania: il paziente, di 39 anni, aveva i sintomi dell’infarto.


Un intervento di cardiochirurgia su un positivo al Covid è stato effettuato al Policlinico universitario di Catania. Il paziente di 39 anni è entrato al pronto soccorso con i sintomi di un infarto al miocardio: forti dolori a petto e spalla. Una Tac al torace ha evidenziato una dissezione aortica, la rottura parziale dell’ascendente, e immagini polmonari sospette per Covid-19.

Sottoposto a tampone è risultato positivo. Il paziente era stato intanto trasferito con barella per il biocontenimento nella sala operatoria dell’Unità opertiva complessa di Cardiochirurgia diretta dal dottore Angelo Giuffrida.

Policlinico Catania: l’intervento salvavita

L’intervento salvavita è stato eseguito, come tutte le dissezioni aortiche, con la massima concentrazione da parte dei chirurghi, anestesisti, infermieri e tecnici Cec e nella massima sicurezza per tutti gli operatori impegnati nell’emergenza.

Il paziente è attualmente ricoverato nel reparto di Rianimazione Covid del Policlinico universitario di Catania. Le sue condizioni cliniche al momento sono stabili.

Test abusivi e tamponi irregolari: blitz dei Nas nei laboratori di Catania

4 pensieri riguardo “Policlinico Catania: intervento cardiochirurgico salva vita a 39enne positivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.