Qualità della vita 2020, la classifica: sale Catania, crollano Ragusa e Siracusa

Qualità della vita 2020: è stata pubblicata la classifica de Il Sole24Ore. In basso le città siciliane, ma a crollare sono Ragusa e Siracusa.

Qualità della vita 2020: è stata pubblicata la tradizionale classifica de Il Sole 24Ore sulla vivibilità delle città italiane. Quest’anno, in generale, a soffrirne sono le città più grandi, ma l’effetto Covid fa crollare la qualità della vita un po’ ovunque. Vediamo come se la sono cavata le città siciliane.

Qualità della vita 2020: le città siciliane

Tutte le province siciliane sono in basso nella classifica, ma a crollare sono le due province più dinamiche della Sicilia: Ragusa e Siracusa, che perdono rispettivamente 19 e 15 posizioni nella tradizionale classifica di fine anno del Sole24Ore. Siracusa addirittura si piazza al terzultimo posto (105) in tra le province italiane, mentre Ragusa precipita al 99°.

In controtendenza, invece, le città più grosse come Catania e Palermo. Nello specifico, salgono di nove posti Palermo (89) e Messina (91), mentre Catania recupera 7 posizioni piazzandosi a quota 90. Quattro posti in più, rispetto all’anno scorso, per Agrigento: 98esima.

Posizioni più o meno confermate per le altre province: Trapani rimane al 101° posto, Enna a quota 103 (sale di una posizione) e Caltanissetta, penultima in classifica, al numero 106 (sale un gradino) prima di Crotone. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *