Regione Sicilia: tamponi ad alunni e docenti per il ritorno a scuola

Sicilia, al via le operazioni di screening per alunni e docenti della scuola primaria e secondaria di primo grado in vista del possibile rientro.

Al via le operazioni di screening per alunni e docenti di scuola primaria e secondaria di primo grado della Regione Sicilia in vista del possibile ritorno in classe di lunedì 18 gennaio.

È quanto prevede l’ordinanza del presidente della Regione Siciliana (n. 5 dell’8 gennaio), Nello Musumeci, che ha l’obiettivo di monitorare l’andamento della diffusione del contagio da Covid-19 e, in base alle risultanze, valutare l’opportunità di ripristinare la didattica in presenza.

Regione Sicilia: screening ad alunni e docenti scuola elementare e media

Fino al 17 gennaio, i direttori delle Asp provinciali, in accordo con i sindaci dei Comuni, individueranno le sedi opportune in cui eseguire i tamponi. In particolare, nei drive saranno previsti dei percorsi preferenziali per alunni e docenti. I risultati del monitoraggio saranno poi trasmessi al Dipartimento regionale per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico.

“Esprimo soddisfazione – sottolinea l’assessore all’Istruzione e Formazione della Regione Sicilia, Roberto Lagallaper l’alto livello di collaborazione con l’assessorato alla Salute, che consente una speciale attenzione verso i temi della sorveglianza sanitaria del personale scolastico e degli studenti, anche in vista della ripresa della didattica in presenza appena passata la fase critica della pandemia”.


“Sicilia zona rossa per due settimane”: l’annuncio di Musumeci [VIDEO]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *