Ravanusa, esplosione per fuga di gas: crolla palazzina di 4 piani [VIDEO]


I Vigili del fuoco stanno spegnendo le fiamme a Ravanusa, nell’Agrigentino. Coinvolti più edifici: si cerca sotto le macerie.


L’esplosione per via di una fuga di gas ha distrutto tre palazzine e ne ha danneggiate altre quattro a Ravanusa (in provincia di Agrigento). La deflagrazione, che è stata sentita anche nei paesi vicini, sarebbe stata causata dallo scoppio di una tubatura del metanodotto cittadino.  Ci sarebbero persone sotto le macerie.

I vigili del fuoco di Canicattì, Agrigento e Licata stanno domando le fiamme che si sono sviluppate. Sul posto si trovano i carabinieri di Ravanusa e Licata. Il sindaco di Ravanusa, Carmelo D’Angelo ha lanciato un appello: “Chiunque abbia autobotti e mezzi meccanici ci dia una mano. È un disastro”. In via Galileo Galilei stanno arrivando in tanti per portare aiuto e cercare di salvare chi è rimasto sotto le macerie.

 

Sarebbero disperse 8 persone tra cui tre bambini e una coppia di giovani sposi. Nell’esplosione sarebbero rimasti coinvolti più edifici. In centro si sono radunati tante persone che non riescono a rintracciare i parenti che vivevano negli stabili.

Il capo della Protezione Civile Regionale Salvo Cocina si sta recando sui luoghi e ha attivato tutte le organizzazioni di volontariato che hanno mezzi per poter prestare soccorso.

Di seguito il video che mostra gli istanti subito dopo l’esplosione a Ravanusa.

AGGIORNAMENTO 07:45: Recuperato dai Vigili del fuoco il corpo purtroppo privo di vita di un donna. Sale a due il numero delle vittime, un uomo e una donna. Due donne estratte in vita dalle macerie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *