Calcio Catania, derby claMOROso: vittoria per 2-0 sul Palermo [VIDEO]


Troppo Catania per il Palermo: con una strepitosa doppietta di Luca Moro, i rossazzurri tornano a vincere in casa il derby di Sicilia.


Due gol, tre espulsi, il pubblico delle grandi occasioni e tante emozioni: è stato questo il derby di Sicilia tra Catania e Palermo, vinto dai rossazzurri con un doppietta del bomber Luca Moro. Con i tre punti conquistati oggi, il Calcio Catania si porta a 23 punti, a -2 dalla zona play-off.

Catania-Palermo: la partita

“Angelo Massimino” pieno come non lo si vedeva da tempo, l’atmosfera è da brividi e permette un inizio coraggioso dei rossazzurri spinti dal pubblico di casa. 

Al quarto d’ora il Catania recrimina per un cartellino rosso per fallo da ultimo uomo su Russini lanciato a rete, ma il vantaggio è ormai nell’aria e arriva poco dopo. Biondi viene agganciato in area e l’arbitro fischia il penalty per gli etnei: sul dischetto si presenta Moro che non sbaglia, spiazzando Pelagotti e firmando l’1-0.

Il Catania prende fiducia e chiude il primo tempo in crescendo: al 34′ grande azione con palla recuperata da Greco, sponda di Moro e sinistro di Russini sul palo lungo fuori di un soffio; al 42′ altra occasionissima con grande aggancio di Biondi, che dribba magistralmente l’avversario, ma il suo destro trova pronto il portiere rosanero che poi blocca anche la ribattuta di Greco; al 46′ Russini nuovamente vicino al raddoppio, palla in profondità e il suo sinistro a incrociare che finisce di poco a lato.

La ripresa inizia con un Catania diverso, meno frizzante di quello visto nei primi 45′. Il Palermo si fa sotto, ma i rosanero non sembrano mai veramente pericolosi: l’unica grande occasione per il pareggio è quella confezionata da Soleri al 60′. Al 66′ un’ingenuità di Russini a centrocampo lascia i rossazzurri in dieci, ma i ragazzi di mister Baldini tengono botta fino al 79′ quando la parità numerica è ristabilita per il rosso ad Almici reo di aver spinto un raccattapalle.

All’85’ arriva il 2-0 rossazzurro. Sempre straordianariamente Luca Moro: stop, finta di corpo, dribbling e sinistro ad incrociare sotto la Curva Nord. È tripudio al Massimino. Nel finale arriva un’altra espulsione per il Palermo, a Luperini, ma sugli spalti è già cominciata la festa per la vittoria nel derby di Sicilia che mancava, tra le mura amiche, da ormai dieci anni.

Guarda gli highlights del derby di Sicilia.

Photo credits: Filippo Galtieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.