Calcio Catania game over, fine dell’esercizio provvisorio: addio 11700


Finisce nel peggiore dei modi la stagione del Calcio Catania: arriva la fine dell’esercizio provvisorio da parte del Tribunale di Catania.


Ormai la fine del Calcio Catania è stata scritta: il Tribunale di Catania ha diramato la fine dell’esercizio provvisorio della società etnea. Di conseguenza i rossazzurri sono stati esclusi dal campionato e i tesserati sono ora tutti svincolati. Questo il commento in merito del presidente della Lega Pro Ghirelli:

“Innanzitutto esprimo il massimo rispetto per l’operato della curatela e del giudice fallimentare. Con grande dolore debbo constatare che la chiusura dell’esercizio provvisorio ​nel corso di svolgimento della stagione regolare arreca un grave nocumento al Campionato di Serie C ​ed è questa una situazione che​, come Presidente di Lega, non avrei mai voluto vivere.

In questi mesi, ​e ancor prima fin dall’operazione Sigi, ho cercato in tutti i modi di far capire che gli impegni assunti dovevano essere rispettati; impegni che ​tuttavia non sono stati mantenuti.

È innegabile, il covid ha ​aggravato irreversibilmente la situazione, ma rimane il fatto che, in quest’ultima fase, sono state avanzate proposte prive di alcun senso che hanno determinato la più spiacevole delle conclusioni.

La Lega Pro ed i ​propri club, ​in quanto dotati di uno spiccato senso di responsabilità, sanno comunque ​affrontare e venire a capo di una situazione che avrebbe potuto determinare un danno non governabile.

Concludo sottolineando la insopportabile sofferenza che tutta questa​ vicenda provoca alla città di Catania, ai tanti tifosi del Catania in Sicilia, in Italia, nel mondo”.​

La nota del Tribunale del Catania

Di seguito la fine dell’esercizio provvisorio del Calcio Catania sancita dal Tribunale:

comunicato tribunale Calcio Catania

Già ieri, alle 17.30, il Tribunale aveva emesso la seguente nota: “Trattandosi di vicenda di particolare interesse sociale, si comunica che in data odierna i curatori fallimentari hanno comunicato ad FC Catania 1946 s.r.l. la decadenza per inadempimento all’obbligo di pagamento integrale del corrispettivo. Con distinta pec i curatori fallimentari hanno provveduto a dame comunicazione alla FIGC e alle LegaPro, richiedendo, ove possibile, un intervento o contributo di carattere economico finanziario straordinario da parte della LegaPro, in misura tale da consentire di coniugare l’interesse alla regolare prosecuzione del campionato in corso con gli interessi della procedura fallimentare. In esito alle su indicate determinazioni, i curatori fallimentari relazioneranno al Tribunale di Catania in ordine alla permanenza delle condizioni economico-finanziarie per il mantenimento dell’esercizio provvisorio del ramo caratteristico di azienda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.