Vaiolo delle scimmie: due casi sospetti in Sicilia


Il vaiolo delle scimmie potrebbe essere arrivato in Sicilia: i tamponi dei casi sospetti sono stati inviati all’ospedale Spallanzani di Roma.


In Sicilia da qualche giorno è ricoverato al Policlinico di Palermo un uomo su cui si stanno effettuando delle analisi per verificare se abbia il vaiolo delle scimmie. Il tampone per le analisi è stato inviato al laboratorio di virologia dell’ospedale Spallanzani di Roma.

Un altro uomo che si trovava a Canicattì (Agrigento) ospite di un centro di accoglienza per migranti sta per essere portato al Policlinico di Palermo sempre perché sospettato di avere il vaiolo delle scimmie.

Anche su di lui saranno prelevati i campioni e inviati all’ospedale Spallanzani. Lo confermerebbero fonti dell’assessorato regionale alla Salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.