Terremoto in provincia di Catania: scossa di magnitudo 4.1


Terremoto in provincia di Catania: la scossa è stata avvertita dalla popolazione residente nella provincia e non solo.


La terra torna a tremare in Sicilia. Una scossa di terremoto di magnitudo tra 4 e 4.5 è stata registrata alle 21:26 dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. L’ipocentro dell’evento è stato localizzato dall’Ingv-Oe di Catania a quattro chilometri a sud-est di Mazzarrone.



Non si hanno segnalazioni di danni a cose o persone. La scossa è stata avvertita chiaramente nelle province di Catania, Ragusa e Siracusa. L’intensità del terremoto è stata di magnitudo 4.1 a una profondità di 10 km.



 

Terremoto in provincia di Catania: i dati ufficiali

terremoto catania ragusa

Protezione Civile in azione

La SORIS, Sala operativa regionale della Protezione Civile, ha telefonato ai sindaci e ai responsabili dei comuni vicini all’epicentro e ha ricevuto diverse segnalazioni di avvertimento del sisma ma, al momento, nessuna evidenza di danni a persone e cose.

Il Direttore Generale della Protezione Civile Siciliana, ing. Salvo Cocina, ha inviato il seguente avviso ai Comuni delle province di Catania, Ragusa e Caltanissetta:

“Visti magnitudo e profondità e rischio sismico dell’area, invito Sindaci e strutture dei comuni della zona colpita dalla scossa sismica (entro i 20 km circa) a:



1 – attivare COC e volontariato;

2 – verificare le strutture più vulnerabili e, in particolare scuole, ospedali e uffici pubblici, prima della riapertura di domani mattina (se del caso ingresso seconda/terza ora);

3 – verificare e mantenere comunicazioni fra sindaci, amministratori, componenti COC, responsabili PC, volontariato e sale operative.

4 – informare la popolazione e invitarla a massima attenzione e cautela”.

Contattati tutti i comuni nel raggio di 30 km dall’epicentro nessun danno viene registrato.

Decine di squadre delle Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile stanno eseguendo verifiche in scuole, edifici pubblici, ospedali ed edifici pubblici strategici.

terremoto 8 dicembre 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.