Palermo, un carabiniere si suicida negli uffici dell’aula bunker


Suicidio a Palermo: un carabiniere si è suicidato negli uffici dell’aula bunker con la pistola d’ordinanza. Ecco cosa è successo.


Un sottufficiale dei carabinieri si è ucciso sparandosi con la pistola di ordinanza negli uffici dell’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo in cui venne celebrato il primo maxiprocesso alla mafia.

Il carabiniere lavorava negli uffici riservati all’ascolto delle intercettazioni. Secondo indiscrezioni, il militare avrebbe vissuto un momento di depressione legato a problemi di salute.

Un pensiero su “Palermo, un carabiniere si suicida negli uffici dell’aula bunker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.