Asp Palermo: “Esaurito il primo lotto di vaccino antinfluenzale”


Asp Palermo è stata costretta a sospendere temporaneamente la distribuzione e la somministrazione del vaccino antinfluenzale.


Asp Palermo rende noto che sono andate esaurite le prime 181mila dosi di vaccino antinfluenzale. L’Asp del capoluogo è stata costretta a sospendere temporaneamente la distribuzione e la somministrazione del vaccino.

L’attività, che è stata interrotta a causa del ritardo da parte delle ditte produttrici nella fornitura e consegna di ulteriori 179mila dosi già acquistate, riprenderà entro la prima settimana di novembre.

Asp Palermo: “Vaccino solo per bambini”

Gli ambulatori dell’Asp Palermo proseguiranno nella vaccinazione antinfluenzale esclusivamente per la popolazione pediatrica con le scorte in questo momento presenti: nelle giornate di sabato ci si potrà recare direttamente negli ambulatori “Pietratagliata” , “Pallavacino” e “Settecannoli” , dalle 8:30 alle 13:30.

Dopo le 181mila unità, si resta in attesa di ulteriori 145mila dosi di vaccino quadrivalente e di 34mila di vaccino adiuvato. In totale sono, quindi, 360mila le dosi di vaccino antinfluenzale acquistate quest’anno dall’Asp Palermo, il 30% in più rispetto al 2019.

“Si ricorda – spiega il direttore dell’unità sanità pubblica, epidemiologia e medicina preventiva dell’Asp del capoluogo, Nicola Casuccio – che nella nostra regione l’epidemia influenzale ha inizio tra la fine di dicembre e i primi di gennaio. Pertanto, la vaccinazione può essere proficuamente praticata fino alla fine dell’anno”.

Coronavirus Palermo, focolaio a Bagheria: 105 positivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.