Catania, scandalo al Comune: compravendita di cittadinanze false – VIDEO


La polizia di Catania sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un comitato che gestiva la compravendita della cittadinanza italiana falsa,


Cittadinanze false al Comune di Catania. La polizia di Catania sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un comitato d’affari, a carattere transnazionale, che, secondo l’accusa, gestiva la compravendita della cittadinanza italiana, col sistema del cosiddetto “iure sanguinis”, in favore di brasiliani. Tra i destinatari del provvedimento figurano anche dei dipendenti infedeli del Comune.

L’inchiesta sulle cittadinanze false

L’inchiesta, denominata “Tudo incluido”, si basa su indagini della squadra mobile ed è coordinata dalla Procura distrettuale etnea. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono associazione per delinquere, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, aggravato dalla transnazionalità e dal fine del profitto, corruzione e falso in atto pubblico.

Le immagini che incastrano i dipendenti

Nel video registrato per mezzo di una telecamera nascosta, un uomo si rivolge a una dipendente pubblica seduta alla scrivania dicendole: “Ho due buone notizie: una buona e l’altra antipatica. La buona è che ne sono venuti cinque, la cattiva è che rompono prima di arrivare perché le vogliono fatte in 3 giorni”.

In un secondo momento, l’uomo prende il suo portafogli e chiede alla donna: “625 euro… giusto?“, poi le dà qualcosa che lei ripone in borsa.

Leggi anche Catania, scappa dai domiciliari e va in caserma: “Non sopporto mia madre, arrestatemi”

Un pensiero su “Catania, scandalo al Comune: compravendita di cittadinanze false – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.