Neonato con cranio fracassato ritrovato in un cortile a Trapani


Una vicenda ai limiti dell’assurdo. In un cortile a Trapani è stato ritrovato un neonato in un sacco di plastica col cordone ombelicale ancora attaccato.


Un neonato, con il cranio fracassato ed il cordone ombelicale ancora attaccato, è stato ritrovato a Trapani. Il piccolo era all’interno di un sacchetto di plastica nell’atrio di un cortile condominiale in via Francesco De Stefano.

Secondo le prime ricostruzioni il piccolo potrebbe essere stato gettato dalla finestra. Le indagini, immediatamente avviate dalla Polizia di Trapani, hanno consentito di rintracciare la madre: è una giovane di 17 anni che in questi momenti viene sentita dai magistrati della Procura dei minori.

La ragazza, minorenne e di corporatura robusta, sarebbe riuscita a nascondere la gravidanza ai genitori, i quali hanno riferito di non essersi accorti di nulla. La giovane, subito dopo avere partorito, avrebbe avvolto il neonato dentro un sacchetto di plastica e l’avrebbe poi lanciato dalla finestra.

Ieri a Ragusa era stato trovato tra la spazzatura, per caso da un passante, un altro neonato ancora in vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.