Catania, beccato mentre esplode fuochi d’artificio: “Festeggio arrivo figlio maschio”


Fa esplodere illegalmente fuochi d’artificio per l’arrivo del figlio maschio: denunciato un quarantenne di Catania.


Qualcuno a Catania ha voluto portare agli estremi il detto “auguri e figli maschi”, nello specifico con dei fuochi d’artificio.

È successo di recente, quando la Polizia di Stato ha notato l’esplosione non programmata nel cortile di una scuola del quartiere Cibali. Una volta giunti sul posto, gli agenti avrebbero trovato un quarantenne insieme alla moglie incinta accanto a due batterie di fuochi artificiali.

Interrogato sulla faccenda, il quarantenne avrebbe ammesso di aver avuto intenzione di festeggiare l’arrivo del figlio maschio. E quale modo migliore dell’esplosione non autorizzata di fuochi d’artificio?

Gli agenti hanno sequestrato le due batterie di fuochi, e denunciato il quarantenne per il reato di esplosione di artifici pirotecnici.

Catania, spacciava droga senza mascherina: in manette un trentenne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.