Musumeci: “In Sicilia zona arancione non basta, in arrivo nuove restrizioni”

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, fa il punto della situazione sulla situazione Covid in Sicilia in un’intervista a Tgcom 24.

“Aspettiamo domani il DPCM nazionale, abbiamo già dichiarato dieci zone rosse in Sicilia, ma non escludiamo di poterne dichiarare altre, d’accordo con i sindaci e con i dipartimenti prevenzione. Ma crediamo che l’allarme arrivi essenzialmente dalle tre aree urbane Palermo, Catania e Messina. Ed è lì che dobbiamo concentrare in modo particolare la nostra attenzione, cosa che faremo”.

“Da lunedì – continua il governatore – decideremo quale condotta assumere sul fronte scolastico in base al dato epidemiologico che per ora rimane sospeso in tutti gli ordini e gradi”.

L’intervento del presidente della Regione Sicilia, Musumeci

Zona rossa invocata dal sindaco di Palermo

“Mi sembra assolutamente urgente e non più rinviabile che Palermo sia dichiarata zona rossa sia per mettere un freno ai troppi comportamenti irresponsabili e incivili che sono la principale causa della diffusione del contagio, sia per facilitare l’accesso ai ristori economici per tutte le categorie danneggiate dal blocco o dalla riduzione delle attività. Siamo sull’orlo di un abisso, non c’è più tempo da perdere per evitare una catastrofe”.

Sono queste le parole del sindaco di Palermo Leoluca Orlando che ha reso noti i dati dei casi di positività al Covid nel capoluogo: 10.347 positivi, pari a oltre 15 persone contagiate ogni mille abitanti.

“Un dato, riferito ieri sera dall’Asp e il più alto finora registrato – dice il Comune – destinato probabilmente a crescere, visto l’andamento della curva dei contagi e che risulta essere ancora più drammatico alla luce di un evidente incremento della mortalità totale che si registra nel capoluogo siciliano”.

A ottobre i decessi rilevati a Palermo sono stati 593, contro una media degli ultimi 5 anni pari a 465 (+128 decessi, pari a +28%). Nel mese di novembre i decessi rilevati a Palermo sono stati 791, contro una media degli ultimi 5 anni pari a 480 (+311 decessi, pari a +65%). Dall’1 al 29 dicembre i decessi rilevati a Palermo sono stati 682, contro una media degli ultimi 5 anni pari a 546 (+136 decessi, pari a +25%).


Coronavirus Sicilia, oggi 1.969 nuovi positivi: tutti i casi per provincia

Un pensiero su “Musumeci: “In Sicilia zona arancione non basta, in arrivo nuove restrizioni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *