Isole minori: 4 milioni dalla Regione Sicilia per bus e minibus elettrici

L’acquisto di mezzi elettrici e a guida autonoma da parte della Regione Sicilia ha l’obiettivo di favorire il turismo ecosostenibile nelle isole minori.


La Regione Sicilia co-finanzierà l’acquisto di bus, minibus e altri mezzi a innovazione tecnologica nelle isole minori per incentivare il turismo ecosostenibile. Il governo regionale ha destinato 4 milioni di euro, a valere sui fondi del P.O. FSC Infrastrutture, per supportare i Comuni delle isole minori nell’acquisto di mezzi di trasporto locale innovativi.

La decisione è stata presa dalla giunta regionale a seguito della proposta dell’assessorato delle Infrastrutture e Mobilità di co-finanziare, in via sperimentale, l’acquisto di un minibus elettrico a guida autonoma e tecnologia avanzata, per il quale il Comune di Malfa, nell’isola di Salina, aveva richiesto un contributo di 200 mila euro con l’intento di impiegare il mezzo nella futura “Green Line”, lungo un percorso che racchiuderà un’isola ambientale con mobilità a impatto zero.

“Modernizzare i trasporti locali in chiave sostenibile con l’ausilio delle nuove tecnologie – afferma l’assessore alle Infrastrutture, Marco Falconeè uno degli obiettivi che il governo regionale sta perseguendo. Un impegno che avevamo ribadito anche nel corso dell’ultima nostra visita a Salina e che oggi il Governo Musumeci mantiene. Le Isole minori diventano un innovativo laboratorio per la mobilità green, un’azione che rafforza anche la crescita turistica delle comunità locali”.


Nell isole minori della Sicilia ci sono due località in cui il Covid-19 non è mai esistito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *