Mineo: calano i positivi, 40 in quarantena e tanti progetti per ripartire


L’ultimo aggiornamento sulla situazione epidemiologica a Mineo da parte del sindaco. L’Asp non ha autorizzato la chiusura delle scuole visti i pochi casi di positività.


A Mineo la curva del contagi incomincia a scendere e i soggetti positivi al Coronavirus sono ad oggi 24, 23 presso il proprio domicilio e uno, purtroppo, ospedalizzato. Lo rende noto il primo cittadino di Mineo, Giuseppe Mistretta.

Il dato importante – afferma Mistretta – è che il numero dei soggetti positivi è sceso mentre il numero di persone poste in quarantena è di circa 40. Questo, evidentemente, è il risultato delle misure messe in atto per contrastare il contagio”.

Arrivano 400.000 euro per spese di progettazione

Si tratta di fondi per far partire progetti importanti che riguardano la messa in sicurezza del territorio: uno è un progetto per il dissesto idrogeologico dell’area a valle della contrada Montata Grande, quella strada che ormai è chiusa da tempo e che si collega sino alla ex alla Strada Provinciale 31; l’altro riguarda l’area del viale Francesco Crispi, per intenderci l’area dei parcheggi e del campo di calcetto, in frana da troppo tempo e ormai area degradata.

Altri temi trattati da Mistretta sono poi l’asilo nido, e i regolamenti – approvati dal Consiglio comunale – relativi alla cultura (con 10.000 mila euro già impiegati per l’acquisto di libri da parte della biblioteca comunale e la candidatura del museo Luigi Capuana alla rete dei Piccoli Musei) e alla concessione delle aree pubbliche (con la possibilità di costruire dei chioschi “non a caso”).

Inoltre, verrà costruita con un’area attrezzata nel belvedere Luigi Rizzo ed effettuati dei lavori di riqualificazione in via sotto San Sebastiano e presso il Museo della memoria in via Carlo Alberto.

Il video con le comunicazioni del sindaco di Mineo.


Agricoltura Sicilia: 20 milioni da investire in “piccoli invasi aziendali”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.