Atterraggio d’emergenza aereo Catania-Roma: ‘È scoppiato motore in volo’


“L’aeromobile Catania-Roma è atterrato all’aeroporto etneo, da dove era decollato poco prima, solo grazie alla bravura del pilota”.


Attimi di terrore, ieri sera, sul volo Catania-Roma della compagnia Bulgarian Air Charter, con 42 passeggeri a bordo, di cui 34 poliziotti e otto migranti. Pochi minuti dopo il decollo, con destinazione Roma Fiumicino, l’aereo è tornato indietro per un’avaria al motore. Intervenute diverse squadre dei Vigili del fuoco.

L’aeromobile, come scrive l’Adnkronos, dopo l’atterraggio, è stato esaminato e ai è fermato al parcheggio dell’aerostazione. I poliziotti erano in missione per Roma per accompagnare nella Capitale il gruppo di migranti che erano sbarcati di recente sulle coste siciliane.

Cosa è successo sull’aereo Catania-Roma

È scoppiato un motore in volo – racconta all’Adnkronos Andrea Cecchini, segretario nazionale del sindacato di Polizia Italia Celerè -. L’aeromobile è atterrato all’aeroporto di Catania da dove era decollato poco prima solo grazie alla bravura del pilota”. E poi aggiunge: “L’aereo ha 31 anni e, vista la mole di voli cui siamo esposti quotidianamente, chiediamo che gli uomini impiegati siano messi in condizioni di lavorare adeguatamente, così come i migranti di serenamente. Spesso le condizioni lavorative non elevano la dignità della divisa che indossiamo, come assicuriamo un pasto caldo dopo ore e ore di volo”.

Foto di repertorio


Aeroporto Catania, parte la Summer 2021: ben 9 nuove rotte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *