Giro di Sicilia 2022: lo vince Damiano Caruso sull’Etna


Anche il Giro di Sicilia 2022 è stata una vera festa di sport e accoglienza, una vetrina internazionale. A vincere il siciliano Damiano Caruso.


Il ragusano della nazionale azzurra Damiano Caruso ha vinto il Giro di Sicilia 2022. Si chiude così, con l’arrivo in montagna sull’Etna, l’avvincente corsa su strada rinata grazie alla collaborazione tra Regione Siciliana e Rcs Sport.

La gara, 662 chilometri per quasi 10.000 metri di dislivello su percorsi misti, ha visto il gruppo di ciclisti impegnati per quattro giorni sulle strade siciliane per altrettante tappe: il via martedì 12 aprile da Milazzo a Bagheria, poi seconda frazione da Palma di Montechiaro a Caltanissetta, terza da Realmonte a Piazza Armerina e chiusura, oggi, in salita da Ragalna a Piano Provenzana, sul versante nord dell’Etna.

Il vincitore de Il Giro di Sicilia Eolo 2022, nonché della frazione finale, Damiano Caruso subito dopo l’arrivo ha dichiarato: “Sono felicissimo di aver vinto qua nella mia regione, oltretutto vestendo la maglia della Nazionale Italiana. Voglio ringraziare il mio team per avermi permesso di correre qua e la Federazione Ciclistica Italiana per avermi supportato al meglio. Mi sono preparato bene nelle ultime settimane per questo obiettivo e ho raccolto ciò che avevo seminato”.

«Anche questa edizione del Giro di Sicilia – sottolinea il governatore Nello Musumeciha visto una straordinaria partecipazione popolare. È stata una vera festa di sport e accoglienza, una vetrina internazionale che, ancora una volta, ci ha permesso di mettere in mostra le bellezze del nostro territorio, in coincidenza con il periodo pasquale che, finalmente, ha di nuovo fatto registrare il tutto esaurito in molte località dell’Isola. Il trionfo del “nostro” Damiano Caruso è motivo di grande orgoglio. Vedergli sollevare il trofeo con il simbolo stilizzato della Trinacria ci regala grande soddisfazione.

Desidero ringraziare tutti gli atleti che si sono sfidati lungo le strade della Sicilia per averci regalato quattro giorni emozionanti e di intensa passione sportiva. E sono grato al nostro assessore Manlio Messina per l’impegno profuso. Non ci fermiamo: adesso riflettori puntati sulla carovana del Giro d’Italia che a maggio comincerà a risalire la Penisola proprio da qui. Poi subito al lavoro per l’edizione 2023 della corsa che dal 2019 abbiamo restituito ai siciliani e ai campioni del ciclismo».

Damiano Caruso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.