Covid, in Sicilia al via le dosi booster dei vaccini bivalenti


Via libera anche in Sicilia alle somministrazioni e alle prenotazioni delle dosi booster con i nuovi vaccini bivalenti anti-Covid.


Sono partite in Sicilia, da mercoledì 14, le somministrazioni e le prenotazioni delle dosi booster con i nuovi vaccini bivalenti anti-Covid. Il vaccino è raccomandato a:

  • soggetti di età superiore a 12 anni con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti (è possibile consultare la tabella delle patologie sul sito del Ministero della Salute);
  • tutti i soggetti con più di 60 anni;
  • operatori sanitari; operatori e ospiti delle strutture residenziali per anziani e donne in gravidanza.

La somministrazione della dose di richiamo è possibile dopo un intervallo minimo di almeno 120 giorni dal completamento del ciclo primario o dall’ultima infezione (data del test diagnostico positivo).

Il vaccino è prenotabile attraverso il sito di Poste Italiane, ma è possibile riceverlo anche recandosi direttamente nei punti vaccinali.

I vaccini bivalenti

Con Circolare 7 settembre 2022 il Ministero raccomanda la formulazione bivalente dei vaccini a m-RNA (Comirnaty Original/Omicron BA.1 e Spikevax Original/Omicron BA.1) come dose di richiamo, nei soggetti di età superiore a 12 anni, che abbiano almeno completato un ciclo primario di vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19.

La circolare segue il via libera del’AIFA del 5 settembre ai due vaccini bivalenti Comirnaty e Spikevax, approvati dall’EMA come dosi booster per tutti i soggetti al di sopra dei dodici anni di età. Tali vaccini, ha motivato la CTS, hanno mostrato la capacità di indurre una risposta anticorpale maggiore di quella del vaccino monovalente originario sia nei confronti della variante Omicron BA.1 che delle varianti BA.4 e BA.5.

Sul piano della sicurezza i dati disponibili non mostrano differenze rispetto al vaccino monovalente originario.

Immagine di repertorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.