Calcio Catania, addio Serie B: il Foggia si impone 1-3 ai playoff [VIDEO]


Foggia corsaro al Massimino: la squadra di Marchionni vince 1-3 ed elimina il Calcio Catania al primo turno dei playoff.


Un’eliminazione inaspettata, figlia anche delle vicende legate all’extracampo. Si può riassumere così la sconfitta del Calcio Catania nel primo turno dei play off: il Foggia sbanca il “Massimino” eliminando i rossazzurri dalla corsa alla Serie B.

Le formazioni

Sarao torna nell’undici titolare del Calcio Catania, con Reginaldo e Piccolo esterni d’attacco. Maldonado in mezzo al campo con Welbeck e Dall’Oglio ai lati. In difesa rientra Giosa dopo la squalifica, al suo fianco capitan Silvestri; Calapai e Pinto gli esterni. Martinez in porta.

Per il Foggia, il portiere classe ’82 Fumagalli rientra tra i pali mentre in attacco spazio a Balde.

Goal e highlights di Calcio Catania-Foggia

Pronti via, pericolosa conclusione di Maldonado, Fumagalli reattivo.

Al 16′, destro di Dall’Oglio che sfiora la traversa. Un minuto dopo, spunto di Reginaldo (particolarmente ispirato) che impegna ancora una volta Fumagalli, chiamato agli straordinari, per via di un colpo di testa, anche sul calcio d’angolo successivo.

Al 33′ il Foggia si affaccia dalle parti di Martinez con il destro di Garofalo, che anticipa il gol della formazione pugliese al 34′ con Ibourahima Balde.

Uomini di Marchionni prendono coraggio dopo il vantaggio e sfiorano lo 0-2 con il colpo di testa di Rocca sugli sviluppi di un calcio dell’ex Curcio. 

Il secondo tempo comincia con una sostituzione il Catania: Golfo prende il posto di Pinto.

Al 51′ doppia occasione per il Catania: prima miracolo di Fumagalli sul destro al volo di Reginaldo; sugli sviluppi della stessa azione, staffilata di Maldonado che si infrange sul palo.

Catania che fa la partita come nel primo tempo, ma al 63′ arriva il raddoppio del Foggia con l’ex dal dente avvelenato Curcio.

Al 66′ doppio cambio offensivo per il Catania: entrano Di Piazza e Manneh al posto di Dall’Oglio e Piccolo.

Al 68′ il Catania accorcia le distanze: punizione di Maldonado su cui Fumagalli non è impeccabile, ma quattro minuti dopo il Foggia allunga nuovamente con Balde che sigla la doppietta personale e quello che sarà l’1-3 finale.

Il match non regala altro se non un possesso sterile dei rossazzurri che abbandonano la corsa alla B al primo turno dei playoff. È tempo di voltare pagina e programmare subito la nuova stagione sperando che SIGI e Tacopina trovino un accordo per il bene della matricola 11700.

Calcio Catania striscione

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *