Troppi casi in pochi giorni a Gela: nuova “zona rossa” in Sicilia


Un nuovo comune diventa “zona rossa” in Sicilia. Lo ha sancito il presidente della Regione, Nello Musumeci, per contrastare la diffusione del Coronavirus.


Gela è il quarto Comune che diventa “zona rossa” in Sicilia. Lo dispone un’ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci, appena firmata. Il provvedimento si è reso necessario, a causa del considerevole incremento dei positivi al Covid.

L’ordinanza sarà in vigore da domenica 18 a venerdì 23 luglio. Attualmente (fino a mercoledì 21 luglio) sono già in “zona rossa” anche i Comuni di Mazzarino e Riesi, sempre nel Nisseno, e Piazza Armerina in provincia di Enna.

Il commento del sindaco di Gela 

“Bisogna stare molto attenti e scrupolosi nel rispetto delle norme” afferma il sindaco di Gela, Lucio Greco, richiamando all’importanza della vaccinazione: “È il momento di vaccinarsi se non lo si è ancora fatto”. Quindi rivolge un pensiero ai commercianti: “Sono consapevole delle gravi e pesanti conseguenze che la dichiarazione della zona rossa determinerà”, commenta, dicendosi preoccupato perché per molte attività l’estate avrebbe costituto l’occasione di recuperare parte di quanto perso durante i lunghi mesi di chiusura.

Leggi l’ordinanza con la quale si istituisce la zona rossa a Gela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.