Suocero e genero, borseggiatori arrestati in diretta all’aeroporto [VIDEO]


Borseggiatori incastrati in flagranza all’aeroporto: a seguire il furto in diretta sono stati i carabinieri di Fontanarossa. Guarda il video.


Due borseggiatori, suocero e genero, di 64 e 30 anni, sono stati arrestati in flagranza di reato da carabinieri della compagnia Fontanarossa all’aeroporto di Catania.

A seguire il furto in diretta sono stati i militari della locale stazione che avevano riconosciuto il 30enne mentre si accalcava sugli altri viaggiatori alla fermata del pullman e hanno seguito i suoi movimenti sui monitor del sistema di videosorveglianza.

L’uomo è stato visto chinarsi nella stiva di un autobus fingendo di caricarvi un bagaglio ma, di fatto, impedendo il passo ad un ignaro 70enne mentre il suocero-complice rubava il portafoglio dalla tasca posteriore dei pantaloni della vittima. Il militare dell’Arma dalla sala di controllo aveva già dato l’allarme ai suoi colleghi e i due sono stati immediatamente bloccati dai carabinieri mentre cercavano di allontanarsi dalla zona e trovati in possesso del portafoglio appeno rubato. La vittima, raggiunta telefonicamente dai carabinieri attraverso il cellulare dell’autista del pullman, è tornata all’aeroporto di Catania per sporgere denuncia e ringraziare i militari dell’Arma per la loro efficienza e tempestività. I due borseggiatori, segnalati anche perché percettori di Reddito di cittadinanza, sono stati posti agli arresti domiciliari. Ma all’udienza di convalida il Gip ha aggravato la misura, disponendo per loro la custodia cautelare in carcere.

Guarda il video con i borseggiatori all’opera e il successivo arresto all’aeroporto.


Arriva il primo volo Sicilia – Arabia Saudita della storia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.