Matteo Messina Denaro, individuato il secondo covo: è un bunker


Prosegue l’attività dei magistrati della Procura di Palermo e dei carabinieri del Ros per scoprire tutti i segreti di Matteo Messina Denaro.


I magistrati della Procura di Palermo e i carabinieri del Ros avrebbero individuato un secondo covo utilizzato dal boss Matteo Messina Denaro.

Oltre all’appartamento di vicolo San Vito a Campobello di Mazara, scoperto ieri, il capomafia avrebbe fatto realizzare una sorta di bunker all’interno di un’altra abitazione nella stessa area.



Non è ancora chiaro se si tratti del luogo in cui il capomafia nasconderebbe il suo tesoro: documenti riservati, pizzini, soldi che i magistrati cercano. Lo scopriranno i carabinieri dopo la perquisizione del bunker appena scoperto, che si trova a circa 300 metri dall’abitazione in vicolo San Vito. Gli investigatori stanno attendendo l’arrivo del magistrato.



La carta d’identità “falsa” del boss

catta identità matteo messina denaro

Foto copertina: ANSA Sicilia


Il video dell’arresto di Matteo Messina Denaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.