Salvini ministro Infrastrutture: “Ponte sullo Stretto tra i miei obiettivi”


Dichiarazioni importanti del nuovo ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini: “Sì al ponte sullo Stretto, punto a far ripartire i cantier


Torna d’attualità il ponte sullo Stretto di Messina e lo fa per via delle dichiarazioni di Matteo Salvini. Il leader della Lega, dopo aver ricevuto l’incarico di guidare il Ministero delle Infrastrutture, commenta la situazione politica e preannuncia i suoi obiettivi a RTL.

Salvini parla di “sovranità energetica: penso all’energia nucleare pulita e sicura di ultima generazione. È l’unico modo in prospettiva per rendere le bollette meno care”. Precisa, comunque, che “in questo momento l’emergenza è il lavoro in Italia, al di là delle bollette”.

“Sì al ponte sullo Stretto”

Tra le priorità, per Salvini, c’è il ponte sullo Stretto di Messina. “È nei miei obiettivi e nel programma del centrodestra”, spiega in onda a Rtl 102.5.

“Se ne parla da 50 anni se riusciremo a far partire il cantiere sarebbe una promozione eccezionale dell’ingegneria italiana come è successo per la ricostruzione del ponte Morandi. È solo un pezzo del puzzle perché poi senza alta velocità in Calabria e in Sicilia il ponte non serve a niente. Ci sono migliaia di cantieri fermi in Italia, 102 opere pubbliche commissariate da anni, infrastrutture ferme da 20 anni, dalla Gronda di Genova al ponte di Messina passando per tutte le interruzioni stradali. Ci metterò tutta la mia energia per sbloccare i cantieri e creare lavoro e sicurezza”, spiega il neo ministro delle Infrastrutture.


Governo Meloni, ecco la lista dei 24 ministri: c’è anche un siciliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.